Abbiamo acquistato il nuovo digitale terrestre DVB-T2 e non sappiamo come collegarlo ed impostarlo? Entra nell'articolo.
Per tutti quelli che non vogliono abbandonare il loro amato TV e lo vogliono tenere in vita con l’acquisto di un decoder esterno😀

Nuovo digitale terrestre collegamenti e cosa cambia

Nuovo digitale terrestre collegamenti e cosa cambia
Nuovo digitale terrestre collegamenti e cosa cambia

Vediamo il nuovo digitale terrestre DVB-T2 i collegamenti da fare e cosa cambia nella qualità video.

Secondo le promesse fatte la qualità video delle immagini dovrebbe essere superiore a quella attuale, ma come sappiamo dipende sempre da tanti fattori, come ad esempio il nostro impianto d’antenna. Tutti noi abbiamo impianti montati ormai da anni, qualcuno con antenne e cavi logorati o arrugginiti, altri con cavi e antenne di ultima generazione fatto sta che il digitale terrestre ha dimostrato negli ultimi anni di avere sempre dei limiti, specialmente rispetto al sistema di antenna satellitare. Infatti mentre con la parabola siamo arrivati a trasmissioni in 4K(risoluzione video attualmente massima),con il digitale terrestre siamo ancora alla risoluzione HD ossia 1280×720, che è considerata quella minima.

Basti pensare che molte volte alcuni canali per trasmettere ad alta qualità, hanno dovuto abbassare il segnale ad altri canali appartenenti alla stessa frequenza.

Insomma i limiti ci sono e starà a noi testimoniare se tutto ciò abbia portato dei miglioramenti oppure no.

Nel frattempo abbiamo acquistato sicuramente il nostro bel digitale terrestre e non vediamo l’ora di collegarlo per recuperare i canali attualmente passati alla nuova codifica.

Tutto il necessario

Ok, siamo andati in negozio e abbiamo acquistato tutto il necessario:

  • Digitale terrestre
  • cavo Video HDMI o SCART
  • cavo antenna meglio se nuovo

Mentre lo stiamo acquistando per risparmiare sicuramente pensiamo che di cavi SCART a casa ne abbiamo in quantità. A meno che non abbiamo un TV di 30 anni fa compriamo subito, se non l’abbiamo un bel cavo HD per proiettarci in una visione superiore, e dimentichiamo il vecchio cavo SCART.

Installazione

Iniziamo! mettiamo il decoder ben posizionato accanto alla nostra TV

  • colleghiamo il cavo di corrente del decoder
  • stacchiamo il cavo antenna dalla tv e attacchiamolo subito al nuovo digitale terrestre
  • colleghiamo ora il cavo HDMI dal decoder alla TV, annotandoci su quale HDMI abbiamo connesso il cavo(HDMI 1, HDMI 2, HDMI 3…)
  • accendiamo la TV ed il Decoder
  • Vediamo ancora la scritta nessun segnale? certo dobbiamo cambiare sorgente, infatti dobbiamo dire alla TV quale connessione visualizzare. Premiamo sul telecomando della TV il tasto INPUT/SOURCE, verrà visualizzata la lista delle connessioni sullo schermo della TV e selezioniamo quella dove abbiamo collegato il decoder.

Esempio:

  • selezioniamo SCART se abbiamo usato questo tipo di cavo
  • selezioniamo HDMI 1 se abbiamo collegato li il cavo del decoder
  • e così via…

Una volta beccata la sorgente giusta vedremo sullo schermo le scritte iniziale per installare il nuovo decoder. Vedremo sicuramente alcune impostazioni e lasciamole così come stanno se non siamo sufficientemente esperti.

L’unico parametro che forse sicuramente dovremmo inserire è il codice PIN/Sicurezza composto da quattro numeri, e per comodità mettiamo sempre “1111” per non dimenticarlo.

Passiamo quindi direttamente alla voce che indica l’inizio della sintonizzazione dei canali e attendiamo che il processo finisca.

Una volta terminato quasi sicuramente apparirà la schermata di risoluzione di conflitto canali, questo significa che più canali vorrebbero occupare una specifica numerazione, e se compare l’opzione Risolvi automaticamente selezioniamola.

Esempio:

  • al canale 1 si vuole posizionare sia RAI 1 che RAI 1 HD, sta a noi decidere quale volere
  • al canale 4 si vuole posizionare sia RETE 4 che RETE 4 HD… e così via

Una volta risolto il conflitto dei canali siamo pronti e la visione  del nuovo digitale terrestre sarà pronta. Quindi quello che è cambiato è la qualità della codifica del segnale da DVB-T / Mpeg-2 a  DVB-T / Mpeg-4 e non le frequenze che tutti noi abbiamo utilizzato fino ad oggi.

 

Nuovo digitale terrestre Date e cosa cambia

Ecco qua un piccolo calendario informativo salvo cambiamenti

  • Dal 20 Ottobre si sposteranno Rai Storia, Rai Gulp, Rai Premium, Rai Scuola, Rai 4, Rai 5, Rai YoYo, Rai Sport + HD
  • Nelle settimane seguenti si sposteranno canali Mediaset  Radio 105 TV, R101 TV e Virgin Radio TV, TGcom 24, Mediaset Italia 2, Boing Plus
  • Per i mesi successivi attendiamo notizie certe e ci terremo comunque aggiornati.

Se vogliamo usufruire dei vari Bonus Statali per le TV o Decoder segui il mio articolo e clicca su questo Link.

0 0 voti
Votami
Iscrizione
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
0
Fammi sapere cosa ne pensi, per favore commenta.x