Vittime del Ghosting: Come Affrontarlo e Superare il Dolore dell’Abbandono Improvviso

Vittime Ghosting come affrontarlo

Vittime del Ghosting, una brutta cosa capitata a molti e pochi hanno saputo come affrontarlo. Probabilmente, almeno una volta nella propria vita, ognuno di noi ha subito il fenomeno del ghosting, quando una persona scompare bruscamente dalla nostra vita senza lasciare spiegazioni. Il ghosting è diventato un comportamento comune, utilizzato per chiudere relazioni d’amore e di amicizia in modo improvviso e immotivato. Questo articolo esplorerà il significato del ghosting, le sue cause, le conseguenze per le vittime e come affrontarlo e superare il dolore dell’abbandono improvviso.

Il termine “ghosting” si traduce dall’inglese “ghost” in italiano come l’espressione “scompare come un fantasma”. Il termine è talmente popolare da essere diventato un termine generico quando si parla di relazioni nell’era digitale.
Ghoster interrompe improvvisamente ogni contatto e scompare dalla vita della persona con cui aveva precedentemente una relazione.
In termini più pratici, il fenomeno è caratterizzato dalla perdita di chiamate e contatti sui social network, bloccando gli account altrui su tutte le piattaforme per tracciarsi. Questo può accadere nelle relazioni così come nelle amicizie, ma non te lo dicono se glielo chiedi di punto in bianco senza alcuna spiegazione. Tutti gli sforzi di Ghoster, infatti, mirano a evitare i tentativi di contatto. L’obiettivo del ghoster è porre fine alla relazione senza dirlo, sollevandoti così da ogni responsabilità e dall’onere di dover annunciare che hai perso interesse. 

Cos’è il Ghosting e il suo Significato

Il termine “ghosting” significa sparire come un fantasma e si riferisce al comportamento di una persona che si dissolve improvvisamente dalla vita dell’altra, senza spiegare le ragioni della rottura. Questo fenomeno è diventato sempre più diffuso grazie alla diffusione dei social media e delle app di incontri, dove è facile interrompere improvvisamente la comunicazione senza rispondere ai messaggi. Il ghoster, colui che attua il ghosting, chiude una relazione senza terminarla veramente, evitando un confronto con l’altra persona. Questo comportamento può avere un impatto psicologico significativo sulla vittima, che si trova a dover affrontare il dolore dell’abbandono senza una spiegazione chiara.

Le Cause del Ghosting

Vittime Ghosting come affrontarlo

Le motivazioni che spingono una persona a fare ghosting possono essere complesse e varie. Uno dei motivi principali è la paura di affrontare i propri sentimenti o quelli dell’altra persona. Il ghoster evita di prendersi responsabilità e di affrontare una conversazione negativa o difficile. In alcuni casi, il ghoster potrebbe sentirsi inadeguato in una relazione che sta assumendo un significato importante e quindi preferisce chiuderla senza spiegazioni. Altre volte, il ghoster potrebbe temere di essere giudicato o rifiutato dall’altra persona e quindi preferisce sparire per evitare possibili conflitti emotivi. È importante sottolineare che il ghosting non è un comportamento giustificabile, ma può essere compreso analizzando le esperienze e le dinamiche personali del ghoster.

Adulti che hanno sperimentato la sindrome dell’abbandono, grave ansia da separazione o attaccamento disfunzionale alla madre (o più comunemente, al genitore che si è preso direttamente cura di loro all’inizio della vita) durante l’infanzia.

Un bambino che manca a un appuntamento, che aspetta ore senza capire perché un genitore non è venuto a un appuntamento, è un bambino che ha sperimentato una disfunzione dell’attaccamento.

Sfortunatamente, i bambini che hanno sperimentato in prima persona il ghosting lo riconoscono come una strategia che possono usare da adulti. Questa è una strategia socialmente accettata e praticano l’imitazione comportamentale. Imitazione di comportamenti appresi durante l’infanzia.

Anche se ricordi il dolore che hai provato nel momento in cui sei stato abbandonato o temporaneamente “scomparso” da uno (o entrambi) dei tuoi genitori, e hai saputo imporlo a un’altra persona, puoi comunque essere un fantasma. 

Le Conseguenze del Ghosting

Il ghosting può avere conseguenze significative per le vittime. Chi subisce il ghosting può sentirsi profondamente ferito e sperimentare un senso di abbandono e di colpa. La mancanza di spiegazioni e di chiusura nella relazione può generare confusione, rabbia, frustrazione e una diminuzione dell’autostima. La vittima può attribuirsi responsabilità che non le appartengono, cercando di capire cosa abbia fatto di sbagliato o perché l’altra persona sia sparita improvvisamente. Questo può portare a un senso di sfiducia nelle relazioni future e a una difficoltà nel costruire nuovi legami. Il ghosting può quindi avere un impatto negativo sul benessere mentale e sull’autostima della vittima.

Rabbia, senso di colpa, sentimenti di essere sfruttati e trascurati e rimuginare su eventi passati e possibili errori sono solo alcuni degli effetti emotivi e dei processi cognitivi indotti nelle persone che soffrono di ghosting. Quest’ultimo si manifesta a tutti gli effetti come un episodio di rifiuto sociale che, se ripetuto nel tempo o vissuto da individui con bassa autostima, può portare ad un’ulteriore perdita di autostima e perdita di fiducia nei rapporti con gli altri. altri.

L’inefficace e angosciosa tendenza a pensare ai fenomeni risponde all’esigenza di dare spiegazioni ai fenomeni afflitti per contrastare il senso di spaesamento provocato dai fenomeni stessi. La mancata conoscenza delle motivazioni dell’interlocutore per la fine del rapporto e il mancato confronto con l’altra parte pregiudica il processo di elaborazione cognitiva ed emotiva della “fine”, fondamentale per la rottura del rapporto. Sarà possibile. Superare. La ruminazione significa che questi contenuti non elaborati rimangono sempre al centro dell’attenzione del soggetto, portando a disagio emotivo e disregolazione. La ricerca qualitativa mostra che questo stato di disagio aumenta quanto più tempo le persone trascorrono insieme, sia online che offline. 

MI RACCOMANDO

Come Affrontare il Ghosting

Affrontare il ghosting può essere un processo difficile ma necessario per superare il dolore dell’abbandono. È importante non colpevolizzarsi e non farsi carico di responsabilità che non sono proprie. Il ghosting è una scelta del ghoster e non riflette necessariamente le caratteristiche o i comportamenti della vittima. È utile concentrarsi sul proprio benessere emotivo e cercare di elaborare il trauma subito.

Ecco alcuni suggerimenti su come affrontare il ghosting:

  1. Accettare i propri sentimenti: È normale provare rabbia, tristezza e confusione dopo aver subito il ghosting. Accettare e riconoscere questi sentimenti è il primo passo per elaborare l’esperienza e superarla.
  2. Non cercare di contattare l’altro: È comprensibile avere il desiderio di cercare spiegazioni o di ristabilire il contatto con l’altro. Tuttavia, è importante rispettare la scelta del ghoster di interrompere la relazione e evitare di cercare contatti che potrebbero prolungare il dolore.
  3. Cercare supporto: Parlarne con amici fidati o con un professionista può essere utile per elaborare le emozioni connesse al ghosting. Condividere le proprie esperienze e i propri sentimenti può aiutare a ottenere una prospettiva esterna e a trovare strategie per affrontare il dolore.
  4. Focalizzarsi su sé stessi: Concentrarsi sul proprio benessere e sulle proprie passioni può aiutare a superare il ghosting. Dedicare del tempo a sé stessi, praticare attività che si amano e coltivare relazioni positive possono favorire la ripresa emotiva.
  5. Cercare aiuto professionale: Se il dolore e l’incapacità di superare il ghosting persistono nel tempo, potrebbe essere utile rivolgersi a uno psicologo o uno psicoterapeuta. Questi professionisti possono fornire strumenti e sostegno per affrontare il trauma emotivo e favorire il processo di guarigione.

È importante ricordare che ogni persona reagisce in modo diverso al ghosting e che il tempo necessario per elaborare l’esperienza varia da individuo a individuo. Non c’è una soluzione universale, ma con il tempo e il sostegno adeguato, è possibile superare il dolore dell’abbandono improvviso e costruire relazioni più sane e significative.

The Truth About Ghosting – What To Do If You Get Ghosted

Conclusioni

Il ghosting è un fenomeno che può causare dolore e confusione nelle persone che lo subiscono. È importante comprendere che il ghoster ha scelto di interrompere la relazione senza spiegazioni e che la vittima non è responsabile per questa scelta. Affrontare il ghosting richiede tempo, supporto e un lavoro interiore per elaborare le emozioni connesse all’abbandono. Superare il ghosting può essere un processo difficile, ma con il tempo e l’impegno personale, è possibile guarire e costruire relazioni più soddisfacenti nel futuro.

0 0 voti
Votami
Iscrizione
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
0
Fammi sapere cosa ne pensi, per favore commenta.x