Attori di Hollywood in sciopero per l’utilizzo dell’intelligenza artificiale

Attori Hollywood Intelligenza artificiale

Gli attori di Hollywood sono in sciopero a causa dell’utilizzo dell’intelligenza artificiale nelle produzioni cinematografiche e televisive. La presidente del sindacato SAG-AFTRA, Fran Drescher, ha affermato che l’IA rappresenta una minaccia per le professioni creative e che gli attori meritano un contratto che li tuteli dallo sfruttamento del proprio volto e talento senza consenso e retribuzione.

La proposta controversa degli studi di Hollywood

Durante i negoziati tra le due parti, gli studi di Hollywood hanno presentato una proposta controversa sull’utilizzo dell’IA. La proposta prevede che gli artisti possano essere scansionati e ricevere il pagamento per la prestazione, ma le aziende possiederebbero poi la scansione, l’immagine e la somiglianza della versione digitale e sarebbero autorizzate a utilizzare questi dati per qualsiasi progetto senza consenso e senza compensi aggiuntivi.

Il capo negoziatore di SAG-AFTRA, Duncan Crabtree-Ireland, ha criticato aspramente questa proposta, sottolineando che non solo rappresenterebbe una violazione dei diritti degli attori, ma potrebbe anche aprire la strada all’utilizzo indiscriminato delle loro immagini e senza controllo.

Le richieste degli attori di Hollywood

Gli attori di Hollywood chiedono garanzie sull’utilizzo dell’IA nel settore cinematografico. Vogliono evitare che i nuovi sistemi d’IA possano essere utilizzati per generare script o cloni delle loro voci ed immagini. Vogliono un contratto che li tuteli dallo sfruttamento del proprio volto e talento senza consenso e retribuzione.

Fran Drescher ha dichiarato che se non si fa nulla subito, il rischio e che molto presto gli attori possano essere sostituiti dalle macchine.

L’ascesa dello streaming

Nel mirino degli attori di Hollywood sono finiti anche i colossi dello streaming. Il sindacato osserva come “negli ultimi dieci anni, il nostro compenso e stato gravemente eroso dall’ascesa dello streaming”.

Gli Studios hanno risposto alla decisione degli attori di abbandonare la vertenza, dichiarando che sono profondamente delusi dal fatto e che la proposta avanzata prevedeva un aumento storico dello stipendio minimo e dei diritti d’autore, tetti molto più alti ai contributi pensionistici e sanitari e una protezione rivoluzionaria dall’intelligenza artificiale.

L’impatto dell’intelligenza artificiale sul mondo del lavoro

L’uso dell’intelligenza artificiale generativa e stato un argomento di grande rilievo durante i negoziati tra le due parti, ed e stato anche uno dei principali motivi che ha causato lo sciopero degli scrittori.

L’IA sta cambiando il mondo del lavoro in ogni settore, e il mondo dello spettacolo non fa eccezione. L’IA sta diventando sempre più presente nelle produzioni cinematografiche e televisive, e gli attori chiedono garanzie per il loro futuro.

La tutela dei diritti degli attori

Gli attori di Hollywood sono preoccupati per il futuro della loro professione. L’IA sta aprendo nuove possibilità nel mondo dello spettacolo, ma rappresenta anche una minaccia per gli attori e i loro diritti.

Il sindacato SAG-AFTRA sta lavorando per garantire che gli attori siano protetti dall’utilizzo indiscriminato delle loro immagini e della loro somiglianza digitale. Vogliono un contratto che li tuteli dallo sfruttamento del proprio volto e talento senza consenso e retribuzione.

Hollywood nel caos. Sciopero di attori e sindacati, a rischio le produzioni

L’importanza della creatività

Gli attori di Hollywood sono preoccupati che l’utilizzo dell’IA possa portare alla perdita della creatività nel mondo dello spettacolo. Vogliono garantire che la creatività rimanga al centro delle produzioni cinematografiche e televisive.

La creatività è ciò che rende il mondo dello spettacolo così unico e interessante, e gli attori vogliono garantire che questa creatività non venga persa a causa dell’utilizzo dell’IA.

La necessità di un compromesso

La questione dell’utilizzo dell’IA nel mondo dello spettacolo è complessa e richiede un compromesso da entrambe le parti. Gli attori di Hollywood vogliono garantire che i loro diritti siano tutelati, ma gli studi di Hollywood vogliono utilizzare l’IA per migliorare le loro produzioni.

È importante trovare un compromesso che permetta l’utilizzo dell’IA senza violare i diritti degli attori e senza compromettere la creatività nel mondo dello spettacolo.

La sfida del futuro

Il futuro del mondo dello spettacolo è incerto, ma una cosa è chiara: l’IA sta cambiando il modo in cui le produzioni cinematografiche e televisive vengono create e realizzate.

Gli attori di Hollywood devono affrontare questa sfida del futuro e trovare un modo per garantire che i loro diritti siano tutelati e che la creatività rimanga al centro delle produzioni cinematografiche e televisive.

Conclusioni

Gli attori di Hollywood sono in sciopero per l’utilizzo dell’intelligenza artificiale nel mondo dello spettacolo. Vogliono garantire che i loro diritti siano tutelati e che la creatività rimanga al centro delle produzioni cinematografiche e televisive.

La questione dell’utilizzo dell’IA nel mondo dello spettacolo richiede un compromesso da entrambe le parti. Gli attori di Hollywood devono affrontare la sfida del futuro e trovare un modo per garantire che i loro diritti siano tutelati e che la creatività rimanga al centro delle produzioni cinematografiche e televisive.

0 0 voti
Votami
Iscrizione
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
0
Fammi sapere cosa ne pensi, per favore commenta.x