Cos’è e Come attivare eSim Smartphone

Cos’è e come attivare eSim Smartphone, vediamo nel dettaglio di cosa si tratta. Una SIM incorporata (eSIM) è una scheda SIM digitale incorporata in un dispositivo, come uno smartphone o un dispositivo indossabile. Funziona secondo gli stessi principi di una scheda SIM tradizionale, ma elimina la necessità di una scheda fisica che deve essere inserita o rimossa.

Un eSIM funziona utilizzando il software integrato nel dispositivo, consentendogli di connettersi a una rete mobile. Invece di scambiare fisicamente le schede SIM, gli utenti possono semplicemente scaricare un profilo da un operatore di rete mobile per attivare il proprio servizio cellulare sul dispositivo.

Il processo di configurazione di una eSIM prevede la selezione di un provider di servizi mobili e il download del relativo profilo sul dispositivo. Ciò viene in genere eseguito tramite un’app mobile o scansionando un codice QR fornito dal provider di rete. Una volta scaricato il profilo, il dispositivo può connettersi alla rete mobile selezionata e accedere ai suoi servizi.

Vantaggi eSim

La tecnologia eSIM offre numerosi vantaggi, inclusa la possibilità di passare da un provider di rete all’altro senza dover cambiare fisicamente una scheda SIM. Consente inoltre un’attivazione più semplice del servizio cellulare per i dispositivi che potrebbero non disporre di uno slot fisico per schede SIM, come smartwatch o dispositivi connessi.

In sintesi, le eSIM sono schede SIM digitali integrate nei dispositivi che utilizzano software per connettersi alle reti mobili. Eliminano la necessità di carte SIM fisiche e consentono una più facile attivazione e cambio di fornitore di servizi mobili.

Svantaggi eSim

Uno degli svantaggi di eSIM è che potrebbe non essere ampiamente supportato da tutti i dispositivi e gli operatori. Ciò significa che non tutti gli smartphone o gli operatori di rete mobile possono offrire funzionalità eSIM, limitando la disponibilità e l’adozione di questa tecnologia. Inoltre, il passaggio da una scheda SIM fisica a una eSIM può essere difficile per alcuni utenti, in quanto richiede la configurazione e l’attivazione del profilo eSIM. In caso di malfunzionamento o danneggiamento del dispositivo, potrebbe anche essere più complicato trasferire la eSIM su un nuovo dispositivo rispetto a una SIM fisica.

Tim eSim come funziona

Dal 2016 TIM commercializza eSIM appositamente per gli smartwatch, come il Galaxy Watch. Da fine novembre 2019, invece, TIM ha rilasciato ufficialmente anche una eSIM da utilizzare con gli smartphone compatibili.
Il prezzo della nuova eSIM di TIM è di 10 euro, lo stesso della carta tradizionale. I già clienti che intendono utilizzare un dispositivo eSIM con il proprio numero possono recarsi presso il punto vendita e richiedere la sostituzione della SIM card con una nuova eSIM, al costo una tantum di 15 euro. 

Vodafone eSim

Vodafone ha testato eSIM attraverso il suo servizio Vodafone OneNumber per Apple Watch qualche tempo fa. Dal 12 aprile 2021, invece, i clienti Vodafone possono richiedere l’attivazione di una scheda telefonica fisica standalone in formato eSIM, dotata di numero seriale ICCID a 19 cifre, PIN e codice PUK.
I clienti Vodafone esistenti possono cambiare il formato della loro scheda SIM in eSIM in qualsiasi momento visitando un negozio Vodafone. La sostituzione da o verso una eSIM è sempre a pagamento, al costo di 10 euro, escluse eventuali promozioni sulla linea mobile del cliente.

La sostituzione della eSIM è gratuita solo se si scopre un problema tecnico, altrimenti il ​​costo è di 10 euro, anche in caso di furto o smarrimento dello smartphone, se non si ha accesso alla eSIM. 

WinTre eSim

WindTre eSIM è attualmente disponibile solo presso i negozi aderenti, dove riceverai un voucher cartaceo contenente un QR Code. Il costo standard della eSIM WINDTRE per i nuovi clienti è di 10 euro. Per i già clienti che vogliono passare ad una eSIM dalla propria SIM fisica, dovranno pagare un canone di 15 euro.
Nel caso di WindTre, contrariamente a quanto accade con altri operatori, il QR Code della eSIM è usa e getta quindi utilizzabile una sola volta.

In questo modo, ogni volta che, anche per sbaglio, elimini il profilo eSIM del tuo smartphone o vuoi trasferirlo su un nuovo dispositivo, dovrai recarti in negozio e acquistare una eSIM sostitutiva a 15 euro, Ottieni un nuovo QR Code per scaricare il proprio profilo sullo smartphone.  

0 0 voti
Votami
Iscrizione
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
0
Fammi sapere cosa ne pensi, per favore commenta.x