La favola di Robert Miles è una delle più belle della musica dance italiana.

Dal nostro corrispondente Marco Rinaldi

Nasce in Svizzera da emigranti italiani (mamma di Udine papà di Benevento) Roberto Concina nome d’arte Robert Miles, uno dei più grandi rappresentanti della musica dance elettronica in Italia degli anni 90. Dopo essere tornato in patria Robert lascia gli studi poco prima della maggiore età e a 17 anni fonda una piccola stazione radiofonica dove si cimenta anche nella sue più grandi passioni: il pianoforte e la musica elettronica. Esordisce come dj sotto il nome Roberto Milani e suona nelle più note location dell’epoca per poi trasferirsi definitivamente all estero. Li il suo talento esplode definitivamente. Tra Londra, Los Angeles e Ibiza il nome di Robert Miles si fa largo in modo prepotente. Nel 1996 esordisce con il singolo Children e conquista immediatamente la vetta delle classifiche di mezza Europa.

Robert Miles Fable Children album musica dance Brit Awards

Dreamland e il Premio ai Brit Awards

Estratto dall’album Dreamland, il pezzo diviene subito disco d’oro e di platino in numerose nazioni. Children, soltanto in Italia, vende più di 5 milioni di copie e si stima che ne abbia vendute oltre 20 nel mondo. Viene utilizzato anche come sigla del Festivalbar dell’epoca. Il secondo singolo estratto dall’album è la splendida Fable (n.d.r. favola), forse la seconda traccia più conosciuta dell artista. A seguire, dall’album Dreamland, ricordiamo il singolo One and One accompagnato dalla magnifica voce di Maria Nayler. Nel 97 arriva il successivo album 23am e nel frattempo Robert Miles vince il Brit Awards (unico italiano ad oggi ad aver ottenuto questo prestigioso riconoscimento). L’artista dance/house e ambient si aggiudica anche il World music Awards grazie anche alle collaborazioni musicali con il mondo del cinema e della tv.

Robert Miles Fable Children album musica dance  classifiche Ibiza Robert Fripp King Crimson Dave Okumu

Nel 2001 pubblica l’album Organik e nel 2004 l’album Miles Gurtu dove si notano influenze musicali di nuovo genere. Nel 2011 è la volta di Thirteen con le collaborazioni di Robert Fripp (King Crimson), Mike Patton, John Thorne e Dave Okumu. La favola di Robert Miles finisce prematuramente a Ibiza, Spagna, il 9 maggio 2017 a soli 47 anni a causa di un male incurabile diagnosticatogli pochi mesi prima. Nel ricordo del suo grande talento la giunta comunale del suo paese d adozione, Fagagna (UD) gli dedica una area verde antistante una scuola elementare. 

0 0 voti
Votami
Iscrizione
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
0
Fammi sapere cosa ne pensi, per favore commenta.x