Dal nostro corrispondente Marco Rinaldi

Samantha Fox ovvero la bionda atomica del pop anni ’80.
Nasce il 15 “aprile del 1966 in un sobborgo di Londra Samantha Fox figlia di John Fox e Carole Wilken. I genitori, commercianti, si prestano immediatamente a fare della loro figlia la gallina dalle uova d’oro. Infatti Samantha già a10 anni prese parte ad una trasmissione televisiva della BBC dal titolo No way out. A 16 anni però, grazie anche alla complicità della mamma Carole che le scattò delle foto in lingerie, la Fox comparve in un concorso per modelle, Face and Shape of 1983. Da li a poco un fotografo della rivista The Sun pubblicò alcune foto in topless della bella Samantha che non tardò a farsi immortalare anche in scatti di nudo integrale. Ormai la bomba sexy londinese era stata innescata e la detonazione fu devastante…L’intero mondo maschile dell’epoca era in fibrillazione.

Samantha Fox pop anni Ottanta sexy modella popstar

Samantha Fox da modella a popstar

E per Sam era giunto il momento di cambiare pelle. Abbandonata la carriera di modella, nel 1986 la ragazza pubblica il primo singolo, Touch me, che si piazza nella top ten in Inghilterra e Stati Uniti. Il pezzo è seguito subito dopo da altri due singoli, Naughty Girls e I Wanna Have Some Fun. Di li a poco la Fox, divenuta ormai una giovane popstar, entra nelle hit mondiali con altri due brani, Nothing gonna stop me now e Do ya do ya. Si esibisce anche in vari concerti nell’Est Europa. Fino a quel momento, a causa anche della cosiddetta “cortina di ferro”, nessuna star occidentale si era esibita li, tranne gli Wham alcuni anni prima… Non le mancò neanche una partecipazione videoludica come strip girl per pc e console dell’epoca.

La partecipazione all’Eurovision Song Contest

Samantha Fox pop modella popstar I promise You single anni Ottanta

Nello stesso anno Sam venne invitata in alcune tv d’Oltreoceano per sponsorizzare programmi e sitcom di varia natura. Tutte sempre molto legate alla sua strabordante immagine di sexy girl. Nel 1991 Samantha Fox tentò con il quarto album di ridisegnare verso il rock la sua inclinazione artistica. Ma il risultato non fu molto soddisfacente agli occhi della critica. Nel ’95 partecipò all Eurovision Song Contest con il singolo Go For the Heart riscuotendo però modesticonsensi. Nel ’97 pubblicò l’album 21 Century Fox di cui l’ormai celebre cantante è sia autrice che produttrice.

La discografia di Samantha Fox

La discografia di Samantha Fox
A seguire l’elenco degli album di Samantha Fox. Touch Me del 1986 – Samantha Fox del 1987 – I Wanna Have Some Fun del 1988 – Just One Night del 1991 – 21st Century Fox del 1996 – Watching You, Watching Me del 2002 – Angel With An Attitude del 2005. Nel 2010 viene inoltre pubblicato un remix della nota canzone Call me insieme a Sabrina Salerno. Le due cantanti, un tempo ritenute rivali ma oggi amiche, si esibiscono con una versione “rinfrescata” del brano e nuove coreografie ovviamente molto sensuali. Concludendo si può affermare che Samantha Fox fu negli anni 80 il vero prototipo della ragazza sexy e procace che intere generazioni di ragazzi dell’epoca hanno considerato come il proprio sogno proibito. Un sogno che in realtà mai nessuno avrebbe potuto realizzare…. 

0 0 voti
Votami
Iscrizione
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
0
Fammi sapere cosa ne pensi, per favore commenta.x