Cosa fa un keylogger?

Un keylogger è un software o un dispositivo che registra le attività di tastiera di un computer, cattura e memorizza tutte le pressioni di tasti effettuate dall’utente. Il suo scopo principale è quello di monitorare segretamente l’input della tastiera al fine di rubare informazioni sensibili come password, numeri di carta di credito, informazioni personali o dati sensibili aziendali. I keylogger possono essere utilizzati in modo legale per scopi di monitoraggio parentale o di sicurezza delle attività degli impiegati, ma vengono spesso utilizzati in modo illecito per scopi di frode o spionaggio.

Qual è il rischio del keylogger?

Keylogger software cattura tasti

Il software keylogger è un programma che registra segretamente le tastate effettuate su un computer, inclusi username, password e altre informazioni personali. Il principale rischio associato ai software keylogger è la violazione della privacy e il potenziale furto di dati sensibili.

Alcuni rischi specifici includono:

  1. Furto di informazioni personali: I keylogger possono registrare le informazioni personali dell’utente. Credenziali di accesso, le informazioni bancarie, i numeri di carta di credito e altre informazioni personali sensibili. Questi dati possono poi essere utilizzati per scopi fraudolenti come il furto di identità o il phishing.
  2. Pericolo per la sicurezza delle aziende: Nel contesto aziendale, l’utilizzo dei keylogger può consentire a un attaccante di acquisire informazioni riservate dell’azienda. Ad esempio le credenziali di accesso ai sistemi interni, i segreti commerciali o le informazioni finanziarie riservate. Ciò potrebbe portare a una compromissione dei dati, a un danno finanziario o a un danneggiamento della reputazione dell’azienda.
  3. Spionaggio digitale: I keylogger possono essere utilizzati per il monitoraggio non autorizzato delle attività degli utenti, come il controllo dei dipendenti sul luogo di lavoro o il sorvegliare le attività degli utenti a fini di stalking o di violazione della privacy.
  4. Diffusione di malware: I keylogger possono essere inclusi nel pacchetto di installazione di altri programmi dannosi, come trojan, virus o ransomware. Ciò potrebbe causare una serie di danni al sistema, come la corruzione dei dati, la perdita di file o il blocco del computer.

È importante adottare misure preventive per proteggersi dagli attacchi dei keylogger. Utilizzate programmi antivirus e antimalware aggiornati. L’installazione dei più recenti aggiornamenti di sicurezza del sistema operativo. L’adozione di buone pratiche di sicurezza online, come l’utilizzo di connessioni sicure e l’evitare di cliccare su link o allegati sospetti.

€49,99 -48% €25,99 Amazon.it
€24,99 -20% €19,99 Amazon.it

Come difendersi dal Keylogger

Per proteggersi dal pericolo del keylogger, ecco alcune misure di sicurezza da adottare:

  1. Mantenere il proprio sistema operativo, i browser e i programmi sempre aggiornati: gli aggiornamenti spesso contengono correzioni per le vulnerabilità di sicurezza, rendendo più difficile per i keylogger sfruttare tali falle.
  2. Installare un buon programma antivirus/antimalware: assicurarsi di avere un software di sicurezza affidabile e aggiornato. Per essere in grado di rilevare e rimuovere qualsiasi keylogger presente sul sistema.
  3. Evitare di installare software o applicazioni sconosciuti o provenienti da fonti non affidabili: i keylogger possono spesso essere nascosti all’interno di file o programmi scaricati da siti non verificati. È importante scaricare il software solo da fonti affidabili e legittime.
  4. Evitare di cliccare su link sospetti o aprire allegati di posta elettronica provenienti da mittenti sconosciuti: questi potrebbero essere veicoli per keylogger o altri tipi di malware.

Usa le VPN se puoi…

Keylogger software cattura tasti VPN
  1. Utilizzare una connessione Internet sicura: evitare di connettersi a reti Wi-Fi pubbliche o non protette, poiché queste potrebbero facilitare l’accesso di un keylogger al proprio dispositivo. È sempre meglio utilizzare una connessione VPN sicura.
  2. Utilizzare password robuste: assicurarsi di creare password uniche e complesse per tutti gli account online, inclusi quelli dei servizi bancari e delle e-mail. Evitare di utilizzare password facili da indovinare o comuni.
  3. Essere cauti durante l’inserimento di informazioni sensibili: evitare di inserire dati personali o finanziari su computer pubblici o non fidati. È anche consigliabile utilizzare la funzione “mostra password” solo quando necessario, in modo da evitare che venga registrata da un eventuale keylogger.
  4. Fare attenzione ai segni di un possibile keylogger: se il computer sembra più lento del solito, le attività online vengono registrate o ci sono strane attività sul conto bancario, potrebbe essere presente un keylogger. In tal caso, è opportuno eseguire una scansione antivirus completa e cambiare immediatamente tutte le password.
  5. Utilizzare software di protezione dei tasti: esistono programmi e strumenti di sicurezza specializzati che possono rilevare e prevenire i keylogger. Questi strumenti offrono protezione aggiuntiva al monitoraggio delle attività di tastiera.
  6. Fare attenzione all’uso di dispositivi esterni: evitare di utilizzare chiavette USB o altri dispositivi di archiviazione esterni provenienti da fonti non sicure o sconosciute. Questi potrebbero contenere keylogger o altre minacce.

In generale, è sempre importante essere attenti alle proprie attività online e prendere precauzioni per proteggere la propria privacy e la sicurezza dei dati personali.

NordVPN Standard- Software di sicurezza informatica e VPN e VPN valido 6 mesi | Blocca malware, link pericolosi e pubblicità | 6 Mesi | Codice d'attivazione via email
€44,99 Amazon.it
Mullvad VPN Software – Rete Privata Virtuale – VPN Abbonamento 12 Mesi per 5 Dispositivi – Configurazione VPN Facile e Veloce
€58,38 Amazon.it

Come posso sapere se mi sono infettato con il Keylogger

Le infezioni da keylogger possono essere difficili da rilevare. Questi programmi sono spesso nascosti nel sistema e vengono eseguiti in background senza segni evidenti della loro presenza. Tuttavia, ci sono alcuni segnali che potrebbero indicare la presenza di un keylogger sul computer:

  1. Presta attenzione a qualsiasi attività sospetta del tuo computer, come rallentamenti improvvisi, crash frequenti o comportamenti anomali del sistema operativo.
  2. Controlla l’attività della rete: se noti trasferimenti di dati anomali o eccessivi senza una spiegazione plausibile, potrebbe indicare che le informazioni vengono inviate a un server remoto.
  3. Osserva se il tuo antivirus o il programma di sicurezza rileva un keylogger durante la scansione del sistema.
  4. Monitora le tue password: se inizi a riscontrare accessi non autorizzati ai tuoi account online o se le tue password vengono cambiate senza il tuo consenso, potrebbe essere un segno di keylogger.
  5. Osserva se i tuoi dati personali vengono utilizzati o compromessi senza la tua autorizzazione o se ricevi e-mail o telefonate sospette che sembrano essere informazioni che solo tu conosci.
  6. Fai attenzione a eventuali messaggi strani o finestre di dialogo che appaiono sullo schermo, poiché potrebbero essere segni di un keylogger che cerca di rubare le tue informazioni.

Per sicurezza, è consigliabile eseguire una scansione completa del sistema con un buon programma antivirus o utilizzare uno strumento specifico per la rilevazione e la rimozione dei keylogger. Inoltre, per ridurre il rischio di infezione, è consigliabile utilizzare una buona pratica di sicurezza informatica, ad esempio mantenere il tuo sistema operativo e i programmi aggiornati, evitare di aprire allegati sospetti nelle e-mail e utilizzare una password forte e diversa per ogni account.

0 0 voti
Votami
Iscrizione
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
0
Fammi sapere cosa ne pensi, per favore commenta.x