GTA 6 hackerato da Lapsus$

Arion Kurtaj GTA 6
Arion Kurtaj l’Hacker di GTA 6

Arion Kurtaj(GTA 6), un giovane di 18 anni considerato un elemento chiave nel gruppo di hacker noto come Lapsus$. Recentemente è stato condannato per una serie di crimini informatici di grande portata. La sua azione più eclatante è stata un attacco informatico diretto a importanti aziende tecnologiche. Proprio Rockstar Games, lo sviluppatore di Grand Theft Auto VI.

Nel corso dell’attacco, Kurtaj è riuscito a sottrarre codici e filmati del tanto atteso Grand Theft Auto VI. Ha minacciato poi di rendere pubblico il codice sorgente a meno che Rockstar Games non avesse aderito alle sue richieste. Questa azione ha portato a conseguenze significative, con il giudice Patricia Lees affermando che l’hacking ha causato “un’enorme perdita di opportunità di marketing per Rockstar che non era quantificabile”. L’azienda ha subito un costo diretto di 1,5 milioni di dollari in aiuto esterno e migliaia di ore di lavoro da parte dei dipendenti.

Ma l’azione di Kurtaj non si è limitata a Rockstar Games. Nel corso di 14 mesi, tra luglio 2021 e settembre dello scorso anno, ha preso di mira anche il fornitore di banda larga BT, l’operatore di telefonia mobile EE, la società di software Nvidia e persino Uber, presentando richieste di pagamento multimilionarie.

Arion Kurtaj GTA 6

Le valutazioni sull’Hacker

La condizione di Kurtaj, che è autistico, è stata valutata da psichiatri. Questo non ha impedito che venisse ritenuto colpevole di 12 reati, tra cui ricatto, frode e atti non autorizzati. Il giudice ha ordinato la detenzione a tempo indeterminato in ospedale in base alla legge sulla salute mentale, con restrizioni ai sensi della Sezione 41, rendendo possibile il rilascio solo con l’approvazione del ministro della Giustizia.

Inoltre, un altro giovane coinvolto, un ragazzo di 17 anni, è stato condannato per reati ai sensi del Computer Misuse Act, frode e ricatto. Entrambi sono stati parte di quella che il giudice ha definito “un’ondata di crimini informatici da parte di un gruppo di hacker che si fa chiamare Lapsus$”.

In un contesto separato, Kurtaj è stato condannato per frode e stalking dal tribunale per i minorenni. Infatti ha utilizzato gli indirizzi email di funzionari governativi internazionali per richieste di divulgazione di emergenza a società come Discord, Google e Uber. In questa situazione, è stato sottoposto a un ordine di riabilitazione giovanile, con requisiti di supervisione e restrizioni sull’uso di una VPN per prevenire futuri comportamenti illegali.

0 0 voti
Votami
Iscrizione
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
0
Fammi sapere cosa ne pensi, per favore commenta.x