Piotta

Tommaso Zanello, meglio conosciuto come Piotta, è tornato alla ribalta con il suo ultimo album “Serpico” e il libro “Corso Trieste”. “Serpico” rappresenta un ulteriore passo nella carriera musicale di Piotta, caratterizzato da un mix di influenze musicali che vanno dal rap al rock. L’album esplora temi profondi e personali, rendendolo un’opera significativa nella discografia dell’artista​.

Contemporaneamente, Piotta ha pubblicato il libro “Corso Trieste”, un’opera che ha una percorso lungo e particolare. Scritto a quattro mani con il fratello Fabio, scomparso prematuramente, il libro è un tributo alla loro fratellanza e ai loro ricordi. Il titolo “Corso Trieste” si riferisce alla strada di Roma che ha segnato le loro vite. La narrazione intreccia memorie personali con la storia della città, offrendo uno spaccato emozionale e nostalgico degli anni trascorsi insieme​.

Piotta Tommaso Zanello Fabio Zanello

Il fratello Fabio

Fabio Zanello, nato nel 1963, era un intellettuale con una formazione in Lettere e una carriera accademica di rilievo. Ha pubblicato diverse opere di natura filosofica e spirituale, esplorando temi come il taoismo e il sufismo​. Il libro “Corso Trieste” rispecchia l’influenza culturale di Fabio, con numerosi riferimenti letterari e musicali che arricchiscono il testo​.

Piotta ha descritto il processo di scrittura come un viaggio emotivo, scavando tra gli appunti e i ricordi del fratello per dar vita a questo progetto. Il libro è stato accolto positivamente dalla critica, che ne ha apprezzato la profondità e la capacità di evocare un’epoca passata con malinconia e affetto​.

Con l’uscita del libro, Piotta ha annunciato un tour promozionale che lo porterà in varie città italiane, offrendo l’opportunità ai fan di incontrarlo e di conoscere più da vicino il processo creativo dietro le sue opere recenti.

“Corso Trieste” è disponibile in libreria e online, e rappresenta un’opera imperdibile per chiunque voglia esplorare la complessità del legame tra fratelli e la ricca storia culturale di Roma.

Piotta Tommaso Zanello Fabio Zanello

Il racconto di “Corso Trieste”

Piotta Corso Trieste

Il racconto di “Corso Trieste” si sviluppa in parallelo all’uscita del nuovo disco di Piotta, “Na notte infame”. Al centro del libro ci sono i fratelli Fabio e Tommaso Zanello, che vivono la loro adolescenza in due epoche diverse ma ugualmente turbolente di Roma. Fabio cresce negli anni ’70, un periodo segnato dal terrorismo e dalla lotta politica, mentre Tommaso diventa adolescente negli anni ’80 e ’90, quando la politica lascia spazio all’intrattenimento e la ribellione si tramuta in una sorta di palude depressiva​.

Fabio, nato nel 1963, è testimone diretto delle tensioni politiche di quegli anni, partecipando a manifestazioni e scontri che spesso finiscono nel sangue. La sua vita è marcata dalla ricerca di una soluzione spirituale ai problemi politici e culturali del suo tempo, che lo porta a viaggiare tra l’Estremo Oriente e l’Occidente. Tommaso, dieci anni più giovane, vede la sua adolescenza trasformarsi con l’arrivo della musica rap e hip-hop, che lo conduce a una carriera musicale di successo come Piotta. Dalla tranquillità del quartiere Trieste, Tommaso si immerge nel mondo vivace dei centri sociali e delle radio indipendenti, fino a diventare una figura centrale della scena musicale alternativa italiana​.

Da Corso Trieste ai centri sociali

“Corso Trieste” non è solo una cronaca dei cambiamenti sociopolitici ma anche un viaggio emotivo attraverso la memoria dei due fratelli. Fabio, con il suo impegno intellettuale e spirituale, e Tommaso, con la sua evoluzione musicale, rappresentano due facce di una Roma sempre cangiante ma profondamente segnata dalla loro presenza​.

La Roma descritta nel libro è un personaggio a sé stante, con luoghi emblematici come il Piper Club, Villa Ada, e il quartiere Coppedè che fanno da sfondo alle vicende dei protagonisti. La città, nelle parole di Piotta, è un “sancta sanctorum” che evolve insieme ai suoi abitanti, riflettendo le trasformazioni sociali e culturali di decenni turbolenti​.

Il libro, edito da La Nave di Teseo, è un’opera che mescola autobiografia e fiction, rendendo omaggio alle radici e alle esperienze dei fratelli Zanello. La pubblicazione coincide con il tour promozionale del nuovo album di Piotta, che toccherà diverse città italiane tra cui Firenze, Roma, Torino e Milano​.

“Corso Trieste” è una testimonianza della crescita personale e artistica di Piotta, intrecciata con la storia di Roma e del suo cambiamento attraverso le generazioni. È un viaggio emozionante che offre uno sguardo sulle vite dei fratelli Zanello e sulla città che ha fatto da sfondo alle loro esperienze​. (Piotta sito ufficiale)

5 1 vota
Votami
Iscrizione
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
0
Fammi sapere cosa ne pensi, per favore commenta.x