E’ ora per chi ha ancora Windows 7 di eseguire l’aggiornamento a Windows 10, in quanto molti tra i principali software non avranno più supporto per questo ormai passato fantastico sistema operativo.

Il termine ultimo sarà il 10 gennaio 2023 oltre il quale Microsoft non darà più gli aggiornamenti di protezione necessari, questo significa che saremo maggiormente esposti ad attacchi Hacker. Negli ultimi giorni già uno dei principali Browser Google Chrome non darà più supporto a Windows 7, e già questo la dice lunga. A seguire ne verranno ancora altri che bloccheranno il supporto, e questo renderà impossibile utilizzare il sistema operativo.

Sarà bene aggiornare il prima possibile per mantenere soprattutto la licenza del sistema operativo Windows 7, e comunque per utilizzare il computer con la massima protezione e operatività.

Windows 7 aggiornamento Windows 10

Requisiti minimi Windows 10

  • Processore: CPU o System on a Chip (SoC) da 1 GHz o più veloce.
  • RAM: requisito di 1 GB per 32 bit o 2 GB per 64 bit.
  • Disco rigido: installazione pulita da 32 GB o nuovo PC (16 GB per 32 bit o 20 GB per installazione esistente a 64 bit).
  • Grafica: DirectX 9 o successivo con driver WDDM 1.0.
  • Risoluzione del display: requisito minimo 800×600.
  • Rete: adattatore Wi-Fi o Ethernet.

Per sapere se il vostro computer soddisfa questi requisiti basterà andare su Start -> scrivere “pannello di controllo” -> selezionarlo -> andare su Sistema

Si aprirà quindi la finestra con le caratteristiche del vostro computer, che sicuramente soddisferà i requisiti.

Come aggiornare a Windows 10

Per eseguire l’aggiornamento dovete così procedere:

  • Scarica Media Creation Tool e avvia l’installazione.
  • Scegli “Aggiorna questo PC ora” per eseguire l’aggiornamento a Windows 10 da 7.
  • Infine, seleziona l’ opzione “Mantieni file e app personali” e fai clic sul pulsante Installa .
  • In automatico Windows creerà anche un punto di ripristino se si vuole tornare indietro.

Terminato il processo, che durerà qualche ora avrete il vostro Windows 10 con licenza attiva. Il design cambia totalmente rispetto a Windows 7, ma in pochi click vi abituerete sicuramente.

Con Windows 10 non trovate più i vostri giochi di carte preferiti che avevate su Windows 7? cliccate qui!

Un grande consiglio è quello di salvare i vostri dati su un Hard Disk esterno, sostituire il vecchio disco rigido con un SSD e di eseguire un installazione pulita del sistema operativo. Chiaramente questo tipo di procedura è adatta alle persone esperte, anche se online potete trovare molte guide.

Scaricare ISO Windows e creare una chiavetta d’installazione

Eseguire il boot da chiavetta Usb per installare Windows

Volete scaricare Windows 11 anche per vecchi Computer?

0 0 voti
Votami
Iscrizione
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
0
Fammi sapere cosa ne pensi, per favore commenta.x