DAL MANDRIONE A TORRE MAURA

Il libro è stato presentato Martedì 29 settembre 2020. L’autore Ennio Signorini e il suo libro “Dal Mandrione a Torre Maura – Diario di un borgataro emancipato”.

Chi è Ennio Signorini

Ennio Signorini è nato a Roma il 31 luglio 1932 in Via del Mandrione, prima periferia fuori Porta Maggiore, lungo la consolare Casilina. Nel dopoguerra, la famiglia, dopo un soggiorno di un anno a Colonna da sinistrati di guerra, si insedia di nuovo a Roma in località Torre Maura, estrema periferia sud. Completa le scuole con il diploma della terza classe di avviamento professionale. Nel 1964, dopo 15 anni da operaio dell’edilizia, contrassegnati da intenso impegno politico nel PCI, consegue il diploma di geometra.

Con la nuova professione riprende l’attività politica. Sarà candidato alle elezioni Amministrative di Roma nel 1966, dal 1969. Subentra nel Consiglio Comunale di Roma, dove sarà rieletto nelle nuove Consiliature nel 1971 e 1976. Dal 1971 al 1993 è stato Presidente del Consorzio Cooperative di Abitazione “Associazione Italiana Casa”.E’ stato promotore dell’edificazione di migliaia di alloggi per i soci delle Cooperative. Nel periodo del dopoguerra è stato uno degli esponenti di primo piano dei movimenti per la lotta e la rivendicazione della casa per le fasce sociali non abbienti, che hanno portato all’approvazione della legge 167 per l’edilizia economica e popolare diventandone uno dei principali protagonisti della sua attuazione.

Dal Mandrione a Torre Maura – Diario di un borgataro emancipato

  • Editore ‏ : ‎ P.S.Edizioni di Holiday srls (1 gennaio 2019)
  • ISBN-10 ‏ : ‎ 8899231435
  • ISBN-13 ‏ : ‎ 978-8899231439

Una grande Persona e Amico sincero

Un’amicizia nata nel lontano 2004 per una sua necessità di imparare ad usare un Computer. Aveva già una grande voglia di scrivere tutto sulla sua vita, e per farlo voleva usare la tecnologia come mezzo. Iniziò così a scrivere giorno dopo giorno con il programma di video scrittura Word, dove tasto dopo tasto ha trascritto il suo percorso di vita negli anni. Ha superato molte difficoltà e imparato le nozioni base per impostare testo e immagini all’interno suo computer, senza mai perdere la sua caparbietà nel raggiungere l’obiettivo. Premetto questo in quanto Ennio è una persona d’altri tempi dove importavano i valori veri, e non quelli di apparire all’interno dei Social o essere immersi nel mondo digitale. Pertanto usare un Computer per trascrivere la sua vita non è stata un impresa da poco.

Nel tempo ho capito quindi l’importanza che stava avendo il suo obiettivo e lo sforzo che stava facendo nell’adattarsi al mondo informatico. Per questo gli ho dato il mio pieno aiuto e disponibilità nel trasmettergli le mie conoscenze, ricevendo a mia volta l’impronta dei valori su cui ha basato la sua vita. L’amicizia di cui ho parlato inizialmente è diventata tale anche vedendoci poche volte al mese. A volte basta poco per capire che si ha di fronte: una persona con la massima correttezza, che vale la pena avere tra gli amici importanti.

Sono molto soddisfatto del risultato che ha ottenuto, e che il suo libro, che prima era solo un insieme di pagine scritte in Word, sia diventato ufficialmente un libro stampato, con tanto di copertina e pubblicato per essere venduto nelle librerie italiane, nonchè su Amazon.

Di cosa parla il libro: “DAL MANDRIONE A TORRE MAURA”

DAL MANDRIONE A TORRE MAURA

Il libro ripercorre la vita di un personaggio che ha vissuto da protagonista la Roma degli anni 30 fino ad oggi. Descrive con dovizia di particolari eventi ed episodi, delineati spesso in maniera ruvida e scottante. Capaci di coinvolgere ed immedesimare il lettore nelle situazioni descritte, in anni contrassegnati da grandi trasformazioni. Nella prima parte vengono descritte le precarie condizioni di vita nei sobborghi e nelle baraccopoli da parte di famiglie povere, per la maggior parte emigrate in città. Tra fame, guerra, bombardamenti, fino all’insediamento ed alla costituzione delle “borgate” nell’immediato dopo guerra.

Nella seconda parte emerge l’ impegno politico e sociale del protagonista come militante PCI e segretario di “borgata” nella lotta contro le lottizzazioni illegali delle aree agricole e contro l’abusivismo edilizio. La terza parte descrive il susseguirsi dei rapidi ed intensi eventi del ventennio 70/90, dove il biografo è coinvolto nella grande spinta di progresso economico e sociale dell’Italia.

Le scelte politiche ed imprenditoriali, che si concretizzano con l’impegno nella costituzione di grandi organismo cooperativi di abitazione di massa, evidenziano scenari inediti di vita sociale ed economica. Testimoniano le grandi contraddizioni del miracolo economico. Nella parte finale, partendo dal superamento delle ideologie, si pone in evidenza come l’arretramento economico e sociale sia la diretta conseguenza delle contraddizioni e degli errori de decenni precedenti. Il tutto è unito da un filo conduttore: la solidarietà e l’associazione tra le persone come elemento determinante per superare crisi, contrasti e conflitti nel mondo.

Se vuoi assaporare l’esperienza di vita dell’autore Ennio Signorini, non puoi fare altro che avere una copia di stupendo libro.

“Dal Mandrione a Torre Maura” – Diario di un borgataro emancipato

0 0 voti
Votami
Iscrizione
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
0
Fammi sapere cosa ne pensi, per favore commenta.x