cuccioli gatti

I cuccioli di gatto e la lettiera: vi proponiamo una guida all’uso parlando di un argomento di grande interesse per gli “umani” che hanno a che fare con altrettanti gattini neonati. Iniziamo riprendendo il discorso sui gattini e sentendo come ogni settimana il parere, e le raccomandazioni, della nostra Paola Carrus.

I cuccioli e i loro bisognini: come comportarsi

Paola Carrus gatti

“I neonati di gatto non sono in grado di espletare da soli i propri bisognini”, dice Paola Carrus, “e generalmente mamma gatta è molto attenta e scrupolosa nell’aiutarli ad effettuare i loro bisognini leccandoli delicatamente nella zona ano genitale. Questo per far si che stimolandoli possano liberarsi ed evacuare. Ma quando mamma gatta è assente e abbiamo a che fare con neonati, come dobbiamo comportarci? Non è difficile imitare mamma gatta in questo, basta munirsi di un batuffolo di cotone, inumidirlo e passarlo delicatamente sulla zona ano genitale del cucciolo con movimenti che rifanno ciò che mamma gatta farebbe in natura leccandoli. L’operazione va ripetuta prima e dopo la poppata”.

I cuccioli e le loro abitudini…in toilet

Capita spessissimo che i cuccioli facciano soltanto pipì ma niente popò. Come reagire? Questo non deve allarmarci, infatti un cucciolo può anche evacuare ogni 3 giorni, l’importante è che faccia sempre la pipì. Nel caso in cui il gattino non evacuasse, dopo 3/4 giorni sarà sufficiente somministrare 1/2 gocce di lattulosio che si può acquistare in farmacia.
Se anche dopo la somministrazione di lattulosio il micino non dovesse riuscire a fare la popò, allora ci si deve rivolgere al veterinario che effettuerà le cure del caso.
La cosa importante è la consistenza delle feci del gatto, che deve essere più o meno come quella del dentifricio. Un gatto neonato nelle prime ore di vita espellerà il cosiddetto meconio, che sarà di colore scuro tendente al catrame. Successivamente con l’allattamento il colore dovrà essere giallo ocra. Un gattino che ha iniziato lo svezzamento, invece, espellerà delle feci color marrone. E’ molto importante controllare sempre la colorazione delle feci perché possiamo in questo modo monitorare lo stato di salute del gatto. Se notiamo sangue nelle feci, ad esempio, dobbiamo rivolgerci al veterinario, poiché il gattino potrebbe essere affetto da un’infezione batterica. Una cosa che deve sempre allarmarci è la diarrea nel gattino neonato poiché potrebbe portare velocemente alla disidratazione. In questo caso quindi è opportuno rivolgersi al veterinario, per stabilire la causa della diarrea di modo che possa essere fermata nel minor tempo possibile”.

L’uso della lettiera per i cuccioli di gatto

cuccioli gatto svezzamento

E se trovassimo i cuccioli bagnati? Spesso accade di trovare il cucciolo o l’intera cucciolata bagnati, poiché muovendosi si auto stimolano facendo i bisognini”, dice Paola. “In questo caso è importantissimo lavare e asciugare bene la pipì che li ha bagnati, poiché può provocare forti irritazioni cutanee nel cucciolo. Basterà utilizzare un sapone molto delicato, come quello intimo, lavare, sciacquare e asciugare bene il piccolo, dapprima con un asciugamano e poi con il phon a velocità minima. Quando il cucciolo avrà all’incirca 3 settimane di vita inizierà a fare i suoi bisognini. Autonomamente quindi inizieremo ad inserire nel suo ambiente la lettiera.
Per il cucciolo è fondamentale utilizzare lettiere naturali, quelle di mais, o di orzo ad esempio, poiché nelle prime fasi potrebbe accadere anche che mangi la lettiera. Quindi vanno assolutamente evitate sabbia al silicio, sabbia di bentonite o simili che potrebbero provocare gravi problemi di salute se ingerite!!
Verso le 6 settimane di età, a volte anche prima, il cucciolo avrà imparato ad usare la sua lettiera, potrà capitare che ancora non copra i suoi bisognini, ma non preoccupatevi, lo farà da li a pochi giorni”.

0 0 voti
Votami
Iscrizione
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
0
Fammi sapere cosa ne pensi, per favore commenta.x