Mike Portnoy e i Dream Theater sono di nuovo insieme. E’ un annuncio che scuote il mondo del rock, in particolare del progressive rock, quello del ritorno di Mike Portnoy all’interno della band che gli ha regalato il grande successo. Sono stati gli stessi membri della formazione statunitense vincitrice di un Grammy Award a dare la notizia, scatenando l’entusiasmo di migliaia di fans. Jordan Rudess, John Petrucci, James LaBrie e John Myung rientreranno presto in studio di registrazione per preparare il prossimo e sedicesimo cd dei Dream Theater. Si tratterà del primo disco che la band inciderà di nuovo con Mike Portnoy dai tempi di Black Clouds & Silver Linings del 2009. Dopo di ciò Portnoy aveva deciso di lasciare il suo gruppo, forse spinto dall’ondata di popolarità che lo aveva investito e dalla voglia di lavorare ad altri progetti in piena libertà ed autonomia. Il rientro di Portnoy all’interno dei DT segna anche l’uscita del batterista che lo aveva sostituito in questi anni, Mike Mangini.

I saluti di Mike Mangini

Comprendo la decisione dei Dream Theater di riprendere Mike Portnoy nelle loro fila”, ha detto Mangini.Come mi hanno detto fin dall’inizio, il mio compito non era quello di riempire tutti i ruoli che Mike aveva nella band. Io dovevo suonare la batteria per aiutare la band a tirare avanti. Il mio ruolo principale, quello di lavorare efficientemente ai live show tutte le sere, è stato un’esperienza intensa e gratificante. Per mia fortuna ho potuto trovarmi a suonare con dei musicisti iconici, e allo stesso tempo ho vissuto momenti di divertimento e di umorismo. Mi è piaciuto anche passare tanto tempo con i membri della crew. E poi la vittoria ai Grammy, che è stata incredibilmente soddisfacente. Ai fans dico: grazie tante per essere stati favolosi con me. Custodisco le foto che ho di voi mentre vi scatenate e vi divertite. In finale, amo davvero la band, la crew e il management e auguro a tutta l’organizzazione il meglio possibile”. Di certo a molti sarà dispiaciuto sapere che Mangini non farà più parte dei Dream Theater ma c’è da scommettere che l’entusiasmo per il rientro dell’eroe della batteria Portnoy abbia fatto superare tutto.

Grazie a Mike Mangini per i 13 anni insieme

Dream Theater Mike Portnoy

In ogni caso, come era doveroso, gli altri componenti della celebre band di progressive metal hanno rilasciato delle sentite dichiarazioni nei confronti di Mike. “Il drumming di Mike Mangini è ultraterreno”, ha dichiarato John Petrucci, “e gli sono estremamente grato per il tempo che ha trascorso con noi. Sono molto orgoglioso di tutta la musica eccezionale che abbiamo realizzato insieme e che ha culminato nel nostro primo Grammy vinto l’anno scorso e degli infiniti e magici momenti che abbiamo condiviso negli ultimi 13 anni. Gli auguro il migliore dei successi per i suoi futuri impegni musicali”. “Mike Mangini è uno dei più eccezionali batteristi sulla terra”, ha detto Jordan Rudess, “ed io mi sento privilegiato ad aver potuto creare una tale quantità di lavoro insieme a lui. Sarò sempre grato per il tempo che abbiamo condiviso nell’universo Dream Theater. Siamo così entusiasti di riunire il nuclei della famiglia Dream Theater. C’è una risonanza di spirito e di visioni che è unica e che va al di la delle parole nella nostra relazione con Mike Portnoy. Sul palcoscenico e al di fuori di esso, non si può negare la magia che accade quando siamo insieme”.

Offerta Prime
Images and Words

€8,99

Le dichiarazioni di John Petrucci e degli altri DT

Dream Theater John Petrucci

Sono incredibilmente entusiasta di poter dare di nuovo il benvenuto a Mike Portnoy nei Dream Theater”, ha detto John Petrucci. “Come membro fondatore originale, amico di lungo corso e batterista di incredibile talento e creatività, so che il suo ritorno porterà uno spirito rinnovato, passione ed energia nei DT. Qualcosa che noi e tutti i nostri fans, salutiamo con gioia. Non vedo l’ora di tirarmi su le maniche e tornare in studio insieme”. “E’ grandioso tornare alle origini con il nostro batterista originale Mike Portnoy”, ha detto John Myung. “Abbiamo cominciato a suonare insieme a Sua Maestà quasi 40 anni fa e sono entusiasta di vedere cosa la prossima fase dei DT creerà per il futuro. Non posso che augurare il meglio a Mike Mangini per il sangue, il sudore e le lacrime che ha versato per i DT durante la sua permanenza di 13 anni nella band“. “Avere Mike Mangini con noi per tutti questi anni è stata semplicemente una favolosa esperienza”, ha detto James LaBrie. “Lui è uno dei più incredibili e dotati batteristi con i quali ho avuto il piacere di lavorare. Grazie Mike. La vita è uno strano viaggio e credo sia questo che rende tutto più interessante e sempre coinvolgente. Riavere Mike Portnoy nella band è esattamente quello che avrebbe dovuto succedere a noi e alla band. Tutto si è compiuto come un cerchio che si chiude e ha un perfetto senso. Sono entusiasta alla prospettiva di questo classico line-up dei DT riunito. Posso dire con assoluta fiducia che questa sarà l’incarnazione finale dei DT con tanti capitoli ancora da scrivere per il nostro futuro… Bentornato MP”.

Offerta Prime
Scenes From A Memory

€10,99

Il ritorno a casa di Mike Portnoy

Dream Theater Mike Portnoy

Non poteva mancare neppure una dichiarazione da parte dell’uomo del giorno, Mike Portnoy, dopo le belle parole spese dai suoi compagni. “Sono sopraffatto dalla gioia di essere tornato a casa e di essermi riunito con i miei fratelli! C’è cosi tanta storia tra noi tutti da condividere…così tanti ricordi, così tanta musica…E pensare che sono passati 40 anni da quando il nostro viaggio è iniziato! L’idea di creare nuova musica insieme è così entusiasmante che davvero non vedo l’ora di tornare on the road e poter suonare insieme live per una nuova generazione di fans che non hanno avuto la possibilità di vedere questo line-up in azione prima…Nessuno posto è bello come casa!!”.

Offerta Prime
A View From The Top Of The World

€8,99

I pionieri del progressive metal

Nominati tre volte per i Grammy Awards, nel 2022 la formazione pioniera del progressive metal si aggiudica il premio nella categoria Best Metal performance con The Alien. Il disco ha venduto 15 milioni di copie in tutto il mondo. Con tre dischi di platino e due video che si sono aggiudicati l’oro, il gruppo è stato inserito nella Long Island Music Hall Of Fame nel 2010. I DT possono vantare una delle fanbase più solide ed appassionate in circolazione e tutti i membri della formazione sono molto seguiti, in particolare proprio Mike Portnoy. Nel 2019 la band ha continuato ad espandere la propria audience con la pubblicazione di Distance Over Time che ha ottenuto ottimi consensi di pubblico e di critica. Il quindicesimo lavoro discografico dei DT per InsideOut/Sony Music A View From The Top Of The World vede la band alle prese con una nuova sfida per espandere i propri confini musicali. Una cosa che d’altronde i Dream Theater hanno fatto per più di trenta anni esibendosi insieme. La band recentemente ha presentato l’inaugurale DREAMSONIC Tour. Si tratta di uno spettacolo di progressive music itinerante destinato a ritornare per varie edizioni.

0 0 voti
Votami
Iscrizione
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
0
Fammi sapere cosa ne pensi, per favore commenta.x