Sapete come cambiare la pasta termica del processore? e come spalmarla?

Se state leggendo questo articolo sicuramente avete un po’ di praticità con il computer e avete la voglia di imbattervi in questo tipo di lavoro. Cambiare la pasta termica del processore è una procedura che va fatta una volta l’anno se siete dei giocatori accaniti di videogiochi, oppure ogni due anni circa se utilizzate il computer per lavoro. Chiaramente se non volete affrontare questa impresa potete perlomeno aprire il computer ed eliminare tutta la polvere accumulata sulle ventole di raffreddamento.

Come vedete nelle immagini sottostanti c’è l’esempio di una ventola e dissipatore in condizioni pessime, che non permette al processore di raffreddarsi in maniera adeguata raggiungendo temperature altissime anche sopra gli 80°.

Per risolvere questo problema è bastato un pennello ed una aspirapolvere per pulire a fondo il sistema di raffreddamento. La procedura prevede di portare il computer fuori casa(balcone o giardino), e mentre agite con il pennello aspirare tutti i fiocchi di polvere che volano facendo attenzione a non urtare la ventola. Successivamente in maniera delicata aspirate anche le parti dove c’è maggiore sporco, facendo attenzione a non aspirare i componenti. Infine con il pennello spolverare tutte le parti della scheda madre compresi i condensatori e se volte date qualche colpo con una bomboletta d’aria compressa.

Cambiare pasta termica processore ventola sporca
VENTOLA IN CONDIZIONI DISASTROSE
Cambiare pasta termica processore ventola pulita
VENTOLA PULITA CON SEMPLICE PENNELLO
VENTOLE PULITE LAPTOP GAMING
VENTOLA PULITA NOTEBOOK

Fatto questo per rinnovare completamente il sistema di raffreddamento dobbiamo cambiare la pasta termica del processore, e per fare questo dobbiamo smontare ventola e dissipatore, ma se non sapete come fare fermatevi e limitatevi a pulire il Pc dalla polvere.

Ok avete smontato il tutto? puliamo sia il processore che il dissipatore dalla pasta termica vecchia con dell’Alcool Isopropilico e dischetti di ovatta.

PROCESSORE CON PASTA TERMICA VECCHIA
PROCESSORE PULICO CON ALCOOL ISOPROPILICO

Una volta pulito il processore dobbiamo mettere la pasta termica nella giusta quantità che corrisponde al classico chicco di riso messo al centro del processore, e se ne mettete un po’ di più state tranquilli che non succede nulla.

PASTA TERMICA PROCESSORE
PASTA TERMICA SCHEDA GRAFICA

Ora non ci resta che rimontare dissipatore e ventola con molta delicatezza senza fargli fare troppi movimenti a destra o a sinistra, ma in modo deciso fissandola subito sulla scheda madre. Infine accendete il computer per un minuto circa in modo da assestare la pasta e poi spegnete di nuovo, Attendete 5 minuti e sarete pronti per lavorare o giocare con il vostro PC.

0 0 voti
Votami
Iscrizione
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
0
Fammi sapere cosa ne pensi, per favore commenta.x